Testimonianze

Mental Coach Siena

MATTEO PUDDU – Cavaliere

Vince battendo i migliori professionisti italiani

Matteo Puddu al Buratto - Giostra di Simone - Montisi 2013

Non ho mai provato una concentrazione così alta in tutta la mia vita, nessuna delle oltre 1.000 persone intorno mi poteva distogliere.

Ho scoperto che l’aspetto mentale è un fattore importantissimo e come usarlo a mio favore per dare il 100%

Il lavoro con Federico è stato incredibile, mi sono trovato meglio giorno dopo giorno a livello mentale.

Mi ha reso consapevole delle mie capacità e più sicuro di me.

Non ho provato nessuna emozione negativa in gara, solamente quelle utili che mi sono servite per vincere. Questo anche nei momenti più difficili e purtroppo ce ne sono stati già dall’inizio quando ho mancato il primo anello partendo ultimo con zero punti ed avendo tutti i professionisti davanti.

Lavorare con lui è stato un vero piacere anche personale è riuscito a farmi realizzare un meraviglioso sogno che avevo dentro da oltre tre anni. E’ stato il tassello mancante e consiglio ad ogni sportivo e non di scoprire le potenzialità della propria mente, per me ha fatto la differenze tra vincere o perdere.

Grazie a Fede per lo splendido lavoro svolto e a chi a sempre creduto in me!!  Matteo Puddu


_________________________________________________________________________________________________

DANIELE BEDENGHI – Impiegato

Si libera definitivamente dalla paura di volare

Che il volo durasse un ora o otto ore, per tutta la durata stavo in pena.

Ad ogni rumore e vibrazione ero sempre in allarme, pensavo che potesse cadere e che io potessi morire.

Non ho mai preso forti medicinali perché ti stordiscono completamente.

Non credevo si potesse risolvere questo problema e non cercavo una soluzione.

Poi casualmente ho conosciuto il coaching e per la prima volta ho capito le potenzialità della mente ed ho chiesto se potessi risolvere la mia ex-paura del volo.

Grazie al lavoro fatto con Federico ero pronto a prendere l’aereo, lo senti immediatamente che cambiano le cose.

Dopo un mese il mio primo “nuovo” volo, per tutta la durata mi sentivo rilassato, chiacchieravo e scherzavo pensando al divertimento in vacanza una volta atterrato.

Così anche per il volo di ritorno.

Ora sono sereno e posso prendere un volo senza limitazioni, finalmente uso l’aereo come qualsiasi altro mezzo di trasporto.